Servizio Energia


Un anno al tuo servizio.


Il servizio energia è una fattispecie contrattuale disciplinata dal DPR 412/93, che cita testualmente: per “contratto servizio energia si intende l'atto contrattuale che disciplina l'erogazione dei beni e servizi necessari a mantenere le condizioni di comfort negli edifici nel rispetto delle vigenti leggi in materia di uso razionale dell'energia, di sicurezza e di salvaguardia dell'ambiente, provvedendo nel contempo al miglioramento del processo di trasformazione e di utilizzo dell'energia”.

Il nostro approccio ad ogni nuovo potenziale cliente si articola in una fase preliminare, in cui forniamo gratuitamente una consulenza tecnica per ottenere una diagnosi energetica e, conseguentemente, uno studio di fattibilità per i possibili interventi di volta in volta individuati. Un nostro ingegnere incaricato e il responsabile tecnico raccolgono e valutano i dati di natura tecnica, caratteristiche dell’impianto, conformità alla normativa vigente, sistemi di efficienza installati, nonché il dato preciso dei consumi storici di almeno tre anni.



Ottenuta una diagnosi precisa sullo stato dell’impianto, si procede individuando e quantificando gli interventi obbligatori per l’adeguamento dell’impianto alla normativa, nonché quelli che consentirebbero di ottimizzare la gestione, assicurando al condominio il massimo comfort al minor consumo possibile.

Quindi si articola la proposta di un contratto pluriennale, che individua il valore di ogni kw di energia prodotta per ogni impianto e prospetta per ciascun anno un corrispettivo comprensivo della fornitura di calore necessario al fabbisogno dell’edificio-impianto, nonché la quota finanziata dall’azienda per i lavori di riqualificazione, da ammortizzare nel corso della durata contrattuale (fino a dieci anni). In Centrale Termica devono essere installati dei contatermie, misuratori dell’energia prodotta, così da poter effettuare, alla fine di ogni stagione, un conguaglio rispetto ai consumi stimati e quelli effettivamente assorbiti.

Per capirne il meccanismo e i vantaggi di questo servizio, basti pensare che normalmente, ad esempio in un condominio, ma il discorso vale per qualsiasi utente finale servito da un impianto centralizzato, ci sono imprese che forniscono combustibile, energia elettrica, manutenzione e quanto altro serve per il riscaldamento dell’edificio. Ciascun fornitore guadagna dalla vendita dei propri prodotti o servizi (cioè, più vendono e più guadagnano) e quindi non hanno alcun interesse al risparmio di energia, né al miglioramento dell’efficienza dell’impianto. Con il Servizio Energia il cliente non acquista più separatamente combustibile e manutenzione dai singoli fornitori, ma acquista energia, sotto forma di acqua calda, e paga ciò che consuma ad un fornitore unico: il Gestore del Contratto di Servizio Energia. È compito del gestore acquistare il combustibile, provvedere alla manutenzione dell’impianto e curare il processo di produzione del calore necessario al fabbisogno termico dell’edificio, ceduto al condominio ad un costo concordato contrattualmente sulla base della spesa energetica storica, del prezzo medio del metano degli ultimi 12 mesi, e in base alla stima di consumi prevista in sede di diagnosi. Il guadagno del gestore deriva dalla differenza fra i ricavi derivanti dalla vendita di energia termica al condominio ed i costi sostenuti per la produzione del calore. Sarà quindi interesse del gestore produrre il calore al costo più basso possibile, attraverso le idonee tecnologie a disposizione e con l’impiego intensivo del personale.